Portolano Cavallo con il Sole 24Ore nella vittoria al TAR del Lazio sul diritto d’autore nelle rassegne stampa
Cerca per...
Cerca
20 Aprile 2021

Portolano Cavallo e Studio Legale Clarizia hanno assistito Il Sole 24Ore nel procedimento con cui il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio ha respinto il ricorso presentato dalla società di monitoraggio media L’Eco della Stampa nei confronti de Il Sole 24Ore contro la delibera dell’AGCOM che vieta l’utilizzo, nelle rassegne stampa, di articoli di giornali a “riproduzione riservata”.

A maggio 2020 AGCOM ha stabilito che gli articoli recanti clausola di riproduzione riservata non possono essere inclusi nelle rassegne stampa senza il consenso dell’editore, come previsto dall’art. 65 della legge sul diritto d’autore; successivamente L’Eco della Stampa ha presentato ricorso alla Giustizia amministrativa contro tale provvedimento. Nella decisione il TAR ha ribadito “l’illiceità della riproduzione di articoli (opere dell’ingegno) di cui l’autore si sia riservato la riproduzione”.

Lydia Mendola, partner di Portolano Cavallo, ha così commentato la sentenza del Tar: “La sentenza accoglie in toto i nostri argomenti e conferma la lungimiranza e correttezza della nostra strategia. Fermo restando il possibile appello, la lucidità e puntualità delle motivazioni della sentenza del TAR confermano la legittimità delle posizioni de Il Sole24Ore.”

Il team è composto dall’avv. Giovanni Marra, de Il Sole 24Ore, dal prof. Angelo Clarizia e, per Portolano Cavallo, dagli avvocati Ernesto Apa, Maria Vittoria La Rosa, Chiara Marchisotti, Lydia Mendola e Francesco Portolano.

Articolo inserito in: Copyright
Indietro
Seguici su