Programmi tv v.m. 14 e v.m. 18: quali regole?
Cerca per...
Cerca
7 Settembre 2011
Il 1° agosto l’AGCOM ha pubblicato dei Chiarimenti interpretativi sulla trasmissione di film vietati ai minori di anni 18 e 14.

L’Autorità è partita dal dato letterale del comma 1 dell’art. 34 del Decreto legislativo 31 luglio 2005, n. 177 (Testo unico dei servizi di media audiovisivi e radiofonici), ribadendo che (i) ai film senza nulla osta, (ii) ai film vietati ai minori di 18 anni e (iii) ai programmi che, in base ai criteri di classificazione che ciascuna emittente dovrà adottare, sono classificabili come programmi per adulti si applicano le norme dettate per i programmi che “possono nuocere gravemente allo sviluppo fisico, psichico o morale dei minori o che presentano scene di violenza gratuita o insistita o efferata ovvero pornografica”. […]

Articolo inserito in: Televisione
Indietro
Seguici su