FAQ – DISEGNA IL TUO FUTURO

  1. Che cos’è Disegna il tuo futuro?

È il nostro nuovo programma di stage che ha l’obiettivo di inserire studenti di giurisprudenza già dal secondo/terzo anno di Università per formarli e accompagnarli in un percorso di crescita articolato su più anni sino alla laurea e al successivo inserimento nel mondo del lavoro. Al positivo compimento del percorso pluriennale lo stagiaire ha l’opportunità di proseguire il percorso come “associate”, primo gradino della crescita professionale in Studio.

  1. Quanto dura lo stage?

Il programma prevede l’inserimento in stage ogni anno per un periodo minimo di due mesi. Al termine di ciascun periodo di stage viene compiuta una valutazione dello studente per confermare il proseguimento del programma l’anno successivo.

  1. In che periodo dell’anno può essere svolto?

Il periodo di stage viene concordato al principio di ciascun anno accademico in funzione delle reciproche esigenze e disponibilità.

  1. Chi può candidarsi?

Possono candidarsi tutti gli studenti iscritti alla facoltà di Giurisprudenza in Italia, che al momento della presentazione della domanda (a) siano iscritti al secondo o terzo anno accademico, (b) abbiano superato tutti gli esami previsti fino a quel momento dal piano di studi, meno uno, (c) abbiano superato gli esami di istituzioni di diritto privato e diritto costituzionale o pubblico (o equipollenti), (d) abbiano un’ottima conoscenza della lingua inglese.

  1. Posso candidarmi se non ho i requisiti previsti per il programma?

“Disegna il tuo Futuro” è aperto solo agli studenti che soddisfano i requisiti predetti. Tuttavia, studenti che non corrispondono al profilo (per esempio perché iscritti al 4° o 5° anno) possono comunque candidarsi per uno stage al di fuori del programma mediante questo link.

  1. Che impegno richiede il programma?

L’adesione al programma prevede un impegno reciproco: lo Studio si impegna a investire tempo e risorse nel percorso di crescita e formazione dello stagiaire e offrirgli un percorso preferenziale per l’ingresso in Studio dopo la laurea. A sua volta lo stagiaire si impegna a investire il proprio tempo nello stage tornando negli anni successivi, sino alla laurea.

  1. Può candidarsi chi non è interessato a tornare negli anni successivi?

Offriamo comunque stage non pluriennali, aperti preferibilmente a studenti iscritti al 4° o 5° anno.

  1. Lo stage si svolgerà in remoto o in presenza?

Lo stage si svolgerà in remoto fino al termine della pandemia. Successivamente lo stage potrà svolgersi in modalità mista, per facilitare la partecipazione di studenti provenienti da tutta Italia. Lo Studio fornirà tutti gli strumenti per il collegamento e il lavoro da remoto.

  1. Come funziona il processo di selezione?

Per il 2021, il processo di selezione è in corso e si completerà entro giugno. Verrà valutato il profilo del candidato e le sue attitudini, nonché le credenziali accademiche e la conoscenza della lingua inglese, tramite test e colloqui individuali con l’HR manager e con associate, counsel e partner dello Studio.

  1. In quali aree verrà coinvolto lo stageur?

Lo stagiaire verrà coinvolto in tutte le aree di attività dello Studio, tenendo conto anche delle sue inclinazioni e interessi.

  1. Che supporto è previsto durante il programma?

Lo stagiaire verrà affiancato da un tutor interno che lo guiderà nella formazione e nel percorso di crescita, monitorando le attività in cui è coinvolto e fornendogli suggerimenti e supporto. Nel corso dello stage ed al termine di ciascun periodo, lo Studio fornirà riscontro e indicazioni sull’andamento del percorso e sulle eventuali aree di miglioramento.

  1. In cosa consiste lo stage?

Lo stagiaire è coinvolto, tenendo conto dell’avanzamento della sua formazione e dell’esperienza, attivamente nel lavoro dello Studio, richiedendo quindi dedizione e passione sostanzialmente al pari di un impegno lavorativo. In concreto, l’attività dello stagiaire comprende ricerche in materia giuridica, analisi di documenti, redazione di brevi memoranda o altri scritti, sotto la supervisione dei professionisti dello Studio.

  1. Lo stage sarà retribuito?

Per i partecipanti al programma è previsto un rimborso spese crescente da 500 Euro al mese, per uno studente del secondo anno di giurisprudenza, sino a 1.000 Euro per uno studente iscritto al 5° anno.

  1. Cosa succede alla fine del programma?

Al termine del programma, prima della laurea, verrà compiuta un’articolata valutazione dell’intero percorso dello stagiaire presso lo Studio, e qualora vengano confermate le valutazioni positive degli anni precedenti e lo stagiaire si laurei in corso, lo Studio potrà proporre allo stagiaire l’inserimento come associate.

  1. Posso far valere lo stage ai fini della pratica anticipata?

Lo stage può essere valido ai fini dell’anticipazione della pratica forense secondo le convenzioni previste dalle singole Università. Lo Studio fornisce tutto il supporto necessario a questo fine.

  1. Come ci si può candidare?

Per il 2021 non è più possibile candidarsi. Per il 2022 ci si può candidare inviando la candidatura tramite il nostro sito internet registrandosi a questo link. I requisiti per la partecipazione dovranno essere posseduti al momento della selezione (che al momento prevediamo si svolga nella primavera 2022).

  1. In caso di dubbi o per maggiori informazioni chi si può contattare?

È possibile inviare una email a recruitment@portolano.it inserendo nell’oggetto “Disegna il tuo futuro”.

Seguici su