Portolano Cavallo INFORM@

Non perdere le ultime news legali su Media/Digital, Corporate, Life Sciences e Intellectual Property.
Registrati alle nostre Newsletter. Keep up to date.

ISCRIVITI SUBITO >

Private Equity & Venture Capital.

Responsabile
Manuela Cavallo
Manuela Cavallo Socio
Telefono: Milano +39 02 722341, Roma +39 06 696661
Leggi la biografia

Nel settore Private Equity e Venture Capital lo studio ha maturato una significativa esperienza in operazioni di investimento riguardanti soprattutto società del settore media, nuove tecnologie ed internet grazie al focus dello studio sul settore Digital, Media and Technology, unendo esperienza tecnica e conoscenze sull’industry uniche in Italia.

Il team di private equity e venture capital è formato da professionisti specializzati sugli aspetti contrattuali, societari, finanziari ed aspetti fiscali, tutti menzionati da diversi rankings come esperti del settore.

Il nostro studio ha una significativa esperienza nel Private Equity e Venture Capital, avendo assistito fondi d’investimento, società target, soci fondatori e management in operazioni di start-up, early stage investment, development capital e follow-on, di leveraged buy-out (LBO), secondary  purchase, management buy-outs (MBO) nelle sue varie forme ed exit.

I nostri professionisti partecipano regolarmente come speaker a conferenze ed eventi in materia organizzati da American Bar Association (ABA), Association Internationale des Jeunes Avocats (AIJA) e International Bar Association (IBA).

Lo studio è stato riconosciuto dal Financial Times nell’Innovative Lawyers Report 2011 tra gli studi legali più innovativi in Europa per il terzo anno consecutivo. I nostri avvocati puntano ad essere innovativi e creativi anche durante la realizzazione di operazioni di Private Equity.  Esempio del nostro approccio innovativo e del nostro impegno verso l’eccellenza tecnica, è la ricerca sugli statuti di portfolio companies italiane di fondi di investimento, per analizzare i trend del mercato e le best practices su clausole di covendita, trascinamento, privilegi nella distribuzione di utili e aspetti di corporate governance. Questa ricerca è stata la prima del suo genere in Italia, e ha mostrato, sorprendentemente, che i fondi di investimento usano questi strumenti all’interno dello statuto molto meno di quanto si pensa.

Questo è solo un esempio di come lo studio investa sulla formazione dei propri professionisti anche al fine di offrire ai clienti soluzioni e strutture più adatte e sempre più innovative.