Portolano Cavallo INFORM@

Non perdere le ultime news legali su Digital & IP, Litigation & Arbitration, Corporate e Life Sciences.
Registrati alle nostre Newsletter. Keep up to date.

ISCRIVITI SUBITO >

GREAT PLACE TO WORK 2019.

PORTOLANO CAVALLO SI CONFERMA TRA I

“BEST WORKPLACES” ITALIANI ANCHE NEL 2019

Great Place to Work

Per il terzo anno consecutivo, Portolano Cavallo è l’unico studio legale

nel ranking dei migliori ambienti di lavoro selezionati da Great Place to Work® Italia

Portolano Cavallo si classifica anche quest’anno come unico studio legale nel ranking Best Workplaces Italia 2019, stilato da Great Place to Work® Italia, che seleziona i migliori ambienti di lavoro nel nostro Paese. Lo Studio occupa la terza posizione nella rispettiva categoria (aziende con 20 – 49 collaboratori).

Si tratta del terzo anno consecutivo in cui Portolano Cavallo ottiene questo riconoscimento. Fin dal 2017, si è distinto come unico studio legale in Italia nella classifica, giunta alla diciottesima edizione.

La ricerca di Great Place to Work® Italia è stata condotta analizzando 136 aziende durante il 2018: Portolano Cavallo rientra tra le 50 società italiane selezionate, ovvero quelle caratterizzate da un ambiente di lavoro in cui regnano fiducia nel management, orgoglio per l’azienda, senso di squadra e positività delle relazioni tra colleghi, secondo le dichiarazioni dei dipendenti raccolte dall’Istituto.

Figurare anche nel 2019 tra i Best Workplaces italiani rappresenta per noi un riconoscimento importante del nostro impegno”, ha commentato Manuela Cavallo, socia di Portolano Cavallo, “Da quasi vent’anni dedichiamo con convinzione grandi energie e risorse alla costruzione di un ambiente di lavoro in cui le persone, sulla base esclusiva del merito, possano migliorarsi e realizzare le proprie passioni e ambizioni: questi valori permeano la cultura del nostro Studio e le relazioni tra colleghi e guidano nel quotidiano la nostra organizzazione e gestione”.

La serata di premiazione si è svolta venerdì 15 marzo 2019 presso il Megawatt Court di Milano.