Portolano Cavallo INFORM@

Non perdere le ultime news legali su Media/Digital, Corporate, Life Sciences e Intellectual Property.
Registrati alle nostre Newsletter. Keep up to date.

ISCRIVITI SUBITO >

Mergers & Acquisitions.

Responsabile
Francesco Portolano
Francesco Portolano Socio
Telefono: Milano +39 02 722341, Roma +39 06 696661
Leggi la biografia

Highly experienced in handling corporate matters arising in the media sphere. Particularly well positioned to advise American groups thanks to its New York office, appreciated by clients for its knowledge of the US market.”
CHAMBERS GLOBAL 2017 – CORPORATE/M&A

Focuses on corporate matters arising in the media space. Also advises clients from other sectors such as life sciences, fashion and manufacturing. Joint venture agreements, M&A and shareholder agreements make up the team’s workload. Interviewees say the team is ‘extremely pragmatic, which is something we value most’.”
CHAMBERS EUROPE 2017 – CORPORATE/M&A

Portolano Cavallo Studio Legale is ‘consistently responsive and is excellent value for money’. The practice has developed strength in mid-market-deals up to $500m, as well as small-cap transactions, and stands out for M&A transactions in technology, media and telecoms. Milan and Rome-based Manuela Cavallo and Francesco Portolano are the main contacts.
LEGAL500 EUROPE, MIDDLE EAST & AFRICA 2014 – CORPORATE/M&A

Mergers & Acquisitions è una delle principali aree di attività di Portolano Cavallo.  Il nostro impegno, la qualità del nostro lavoro ed i nostri clienti hanno consentito al nostro gruppo di professionisti di M&A di giungere ad essere riconosciuto, in pochi anni, da Chambers Global, Chambers Europe, Legal500 e Which Lawyer?.
La nostra esperienza abbraccia i vari aspetti e tipologie di operazioni di M&A, nonché la consulenza continuativa in materia societaria, rappresentando soggetti industriali o operatori di private equity. Inoltre lo studio assiste i propri clienti in operazioni straordinarie nell’ambito delle procedure concorsuali, essendo stato uno dei primi studi legali a realizzare un accordo di ristrutturazione dei debiti ex articolo 182 bis Legge Fallimentare.

Per offrire soluzioni innovative e rigorose su un piano teorico, che possano resistere in eventuali controversie, conduciamo una sistematica attività di studio e ricerca nell’ambito del diritto societario e delle operazioni di M&A, collaborando con università, associazioni professionali e di settore.  Ad esempio, partecipiamo alle attività di vari comitati della Business Law Section dell’American Bar Association (Negotiated Acquisitions, Task Force on Distressed M&A, Private Equity M&A, International M&A, etc.), etc.

Dal 2008 svolgiamo annualmente una ricerca proprietaria sugli statuti delle società target di operazioni di M&A e private equity e su come i patti parasociali si riverberino all’interno degli statuti: a tal fine abbiamo analizzato in questi anni oltre 100 statuti di società, oggetto di investimenti di maggioranza e minoranza, acquisendo una prospettiva unica in Italia sugli standard di mercato e sulle clausole più comuni e quelle atipiche e su come questi si stiano evolvendo nel tempo.

Come leader in Italia nel settore Digital, Media & Technology, in particolare, i nostri professionisti combinano la competenza giuridica ad una profonda conoscenza dell’industria in generale e della evoluzione tecnologica e dei modelli di business in particolare. Per questo motivo, nelle operazioni di M&A nel settore TMT i nostri professionisti sono in grado di cogliere e affrontare i punti critici peculiari del settore.

La nostra esperienza in tale settore comprende:

  • operazioni straordinarie di acquisizione, fusione e scissione, nelle quali abbiamo rappresentato operatori industriali, fondi di private equity, società target, azionisti di minoranza, management teams
  • operazioni straordinarie di acquisizione di società multinazionali in contesti transnazionali (“multijurisdictional acquisitions”)
  • patti parasociali e strumenti alternativi ai patti parasociali (per evitare il limite di durata di cinque anni di cui all’art. 2341-bis)
  • accordi di joint venture e patti accessori
  • cessione di quote sociali e azioni
  • operazioni di disinvestimento
  • ristrutturazioni di gruppi societari
  • partecipazione a Consigli di Amministrazione e assemblee, in particolare in presenza di pluralità di parti ed interessi
  • conflitti tra soci
  • operazioni di acquisizione di aziende o beni nel contesto di procedure concorsuali,
  • assistenza in merito a piani di risanamento ex art. 67 Legge Fallimentare  e accordi di ristrutturazione ex art. 182 bis Legge Fallimentare

Più specificamente, ecco alcune delle operazioni di cui ci siamo di recente occupati:

  • la negoziazione di un management buy-out transazionale relativo ad una società italiana attiva nel settore della moda con conferimento in una società inglese e attribuzione di azioni della società inglese al management
  • l’acquisizione di diverse società italiane licenziatarie di marchi italiani e stranieri della moda per conto di un importante operatore cinese quotato a Hong Kong
  • l’investimento in una società leader nelle attività di broker assicurativo online con conferimento di ramo d’azienda, emissione di classi di azioni per attribuire diritti particolari ad alcuni soci ed emissione di warrants
  • la negoziazione del diritto di indennizzo dell’acquirente in merito a garanzie rese in un contratto di compravendita azionaria, in occasione della vendita di una società operante nel settore farmaceutico
  • la cessione del pacchetto di controllo di un’emittente televisiva italiana ad un fondo di private equity, operante nel settore media, per conto di un’emittente televisiva tedesca
  • l’acquisizione di un’azienda italiana da parte di una società statunitense, leader mondiale nel settore della certificazione di qualità e sicurezza dei prodotti
  • la scissione e ristrutturazione di una società operante nel settore delle biotecnologie, nell’ambito del processo di acquisizione da parte di una società svedese quotata in borsa
  • l’acquisizione di una emittente televisiva italiana da parte di società tedesca operante nel settore della televisione via satellite
  • l’acquisizione di partecipazioni minoritarie in società operanti nel settore internet
  • la ristrutturazione delle attività operative in Italia di una società statunitense di telecomunicazioni, attraverso la vendita di partecipazioni di controllo a società italiane
  • l’assistenza nella ristrutturazione, a mezzo di procedure concorsuali e di amministrazione straordinaria, di una società operante nel settore automobilistico